20 | 11 | 2018

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

Rifiuto schede elezioni 2008

Aggiornamento - 8/12/2012
Come già successo nel 2008, stanno fiorendo numerose iniziative che propongono di astenersi al voto nei seggi chiedendo di verbalizzare una protesta.
Dato che tra i siti segnalati per informarsi vi è anche "Riforme Istituzionali", una precisazione è d'obbligo.
Si ribadisce che questa iniziativa di astensione con protesta nei seggi, che il sito Riforme Istituzionali ha promosso e sostenuto nel 2001 e nel 2008, non può in ogni caso avere alcun effetto concreto, sia in positivo che in negativo, sui criteri di assegnazione del premio di maggioranza.


Elezioni politiche 2008

Contro la truffa del premio di maggioranza indefinito
il 13 e 14 aprile RIFIUTA o RESTITUISCI le schede per l'elezione
della Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica

e
fai verbalizzare i motivi della protesta
 


Se condividi questa iniziativa, aiutaci a diffonderla: scarica gli stampaticon il testo da verbalizzare pronto per essere allegato ai verbali del seggio elettorale.

Rifiuto o restituzione con verbalizzazione delle schede per l'elezione della Camera dei Deputati ed il Senato

Scheda elettoraleIniziativa di "Riforme Istituzionali" contro la truffa del premio di maggioranza indefinito
In seguito alle perplessità manifestate da molti circa la fattibilità dell'iniziativa, in primo luogo è sembrato più corretto correggere il titolo: non più "Rifiuto delle schede", ma "Rifiuto o restituzione con verbalizzazione delle schede".
In secondo luogo: non si tratta di un'iniziativa dell'ultima ora. Analoga iniziativa è stata portata avanti nel 2001, con seguito di esposto alla Camera dei Deputati e risposta motivata da parte della Giunta delle elezioni. Tutta la vicenda alla pagina
www.riforme.info/l-elettorale/civetta

Leggi tutto...

Rifiuto o restituzione con verbalizzazione delle schede: riferimenti normativi

Ultimo aggiornamento (altri articoli indicati): 23 marzo 2008, ore 00.10
Da più parti arriva la richiesta di un riscontro di legge puntuale circa la possibilità di non ritirare o restituire le schede elettorali, con conseguente verbalizzazione dei motivi del rifiuto o della restituzione.
Il dubbio è che, in assenza di una previsione normativa chiara, i Presidenti di seggio potrebbero facilmente mettere in difficoltà chi volesse portare avanti questo tipo d'iniziativa.

Leggi tutto...

Elezioni: RESTITUZIONE delle schede per violazione nell'uso dei simboli

Tra i 147 simboli elettorali già ammessi dal MInistero dell'Interno vi sono anche quelli della PDL e del PD che testualmente riportano: "Berlusconi Presidente"; "Veltroni Presidente".
E' quindi possibile già da ora dare una prima indicazione di comportamento riguardo ai motivi per cui l'elettore potrebbe rifiutare di votare, riconsegnando le sole  schede per il rinnovo del Parlamento al Presidente di sezione e chiedendo la verbalizzazione delle ragioni della restituzione.

Leggi tutto...

Elezioni: Lettere da inviare alle Istituzioni

Ultimo aggiornamento: 14/03/2008
Proposta di lettere da inviare alle Istituzioni per segnalare le iniziative che come singolo elettore verrano intraprese in caso di:
- presenza sulle schede elettorali di simboli elettorali in palese contrasto con l'impianto costituzionale;
- assenza di un pronunciamento della Corte Costituzionale circa la legittimità costituzionale della legge elettorale prima della scadenza elettorale.

Lettera per richiesta di garanzie, infine, al Ministro dell'Interno Amato.

Leggi tutto...

Elezioni 2008: RIFIUTO o RESTITUZIONE delle schede contro "la truffa del premio di maggioranza indefinito" e il mancato controllo di legittimità costituzionale della legge elettorale

Ultimo aggiornamento: 14/03/2008
Con la sentenza N. 15 del 2008 di ammissibilità del referendum abrogativo in materia di legge elettorale, la Corte Costituzionale, pur premettendo di non poter esprimere in quella sede giudizio di legittimità costituzione in riferimento alla legge di risulta e alla legge elettorale vigente, ha segnalato al Legislatore "gli aspetti problematici di una legislazione che non subordina l'attribuzione del premio di maggioranza al raggiungimento di una soglia minima di voti e/o di seggi".
Di fronte ad un simile allarme, logica e correttezza costituzionale avrebbero dovuto imporre l'immediato approfondimento delle questioni sollevate. Percorso che avrebbe dovuto necessariamente concludersi con un pronunciamento di legittimità costituzionale da parte della Consulta.
Ad oggi, invece, di tutto ciò non è avvenuto nulla.

Leggi tutto...

Stampati per la propaganda no-schede

Leggi tutto...

Elezioni, verbalizzazione e restituzione schede: Corrispondenza AR inviata al Ministero dell'Interno

Alla cortese attenzione del Ministro dell'Interno e a tutti gli Uffici preposti (Dip. Affari Interni)

Oggetto: Stampati e Istruzioni per i membri degli Uffici elettorali a Garanzia dei diritti degli elettori, art. 87 e 104

Leggi tutto...

Elezioni 2008: come comportarsi nei seggi in caso di rifiuto/restituzione delle schede e verbalizzazione dei motivi

In primo luogo è d'obbligo precisare che anche in caso di ritiro delle schede e voto delle stesse, all'elettore è in ogni caso data facoltà di presentare reclami e proteste.
Per le elezioni del 2001, infatti, si proponevano due differenti motivazioni a seconda del comportamento tenuto: restituzione o voto regolarmente espresso.
Per queste elezioni ciò non verrà fatto, lasciando all'autonoma iniziativa l'eventuale modifica delle motivazioni proposte nel caso si volesse lasciare agli atti una protesta ma, al tempo stesso, esprimere un voto valido.

Leggi tutto...

Circolari che invitano gli Uffici elettorali a verbalizzare senza indugi

ultimo aggiornamento: ore 20:13  11-04-2008
Sono finalmente arrivate le circolari che dovrebbero chiarire che anche da parte del Ministero dell'Interno giungono inviti a non ostacolare le richieste di verbalizzazione provenienti dagli elettori:
Prefettura di Pistoia - Ufficio territoriale del Governo di Pistoia - AREA II - raccordo con gli enti locali; consultazioni elettorali - mercoledì 9 aprile 2008
... In particolare, si segnala l’esigenza che eventuali contestazioni, presentate nel corso delle operazioni di voto da parte degli elettori, siano verbalizzate in maniera sintetica e senza ritardo.
Al fine di non intralciare il regolare svolgimento delle operazioni di voto, si ritiene opportuno che, dopo l’annotazione nel verbale delle generalità dell’elettore e del motivo del reclamo o della protesta, vengano allegati eventuali scritti.

Leggi tutto...

Fatto! Restituite 2 schede su 5 e verbalizzato

Con qualche piccola difficoltà subito superata, ho appena restituito le due schede per le politiche, recandomi in cabina per le altre 3 relative alle amministrative.

Leggi tutto...

Come volevasi dimostrare... elezioni truffa

Dopo le fatiche di oltre un mese per rispondere a quella che è stata una vera e propria campagna terroristica contro il diritto degli elettori di esercitare un diritto di voto reale e non fittizio, pensiamo sia giusto concederci un momento di riflessione per meglio valutare come proseguire con l'iniziativa di protesta contro le elezioni truffa alle quali abbiamo appena assistito.

Leggi tutto...

Esposto in materia elettorale ai sensi dell'art. 87, comma 1 del TU

Dall'elettore Franco Ragusa,
residente a Roma in Via ..., tessera elettorale N. .., iscritto nella lista elettorale della sezione N. 00083 in Via ... - Roma

Al Presidente della Camera On. Francesco Fini - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Al Presidente della Giunta delle elezioni On. Maurizio Migliavacca: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto...

Violazione art. 87 TU Leggi elettorali da parte della Camera dei Deputati

Dall'elettore Franco Ragusa, residente a Roma in Via ..., tessera elettorale N. ..., iscritto nella lista elettorale della sezione N. ... in Via ... - Roma

Al Presidente della Camera On. Gianfranco Fini (Racc. N° 12565627479-0)
Al Presidente della Giunta delle elezioni On. Maurizio Migliavacca (Racc. N° 12454617615-9)
presso: CAMERA DEI DEPUTATI - Palazzo Montecitorio - Piazza Montecitorio - 00186 - Roma  

Roma 24 aprile 2009

Oggetto:
 - Violazione da parte della Camera dei Deputati dell'art. 87, comma 1, del Testo Unico delle Leggi Elettorali D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 e successive modifiche.

Leggi tutto...

Violazione art. 87 TU Leggi elettorali da parte del Senato della Repubblica

Dall'elettore Franco Ragusa, residente a Roma in..., tessera elettorale N. ..., iscritto nella lista elettorale della sezione N. ... in Via ... - Roma


Al Presidente del Senato della Repubblica Renato Schifani
(Racc. N° 12454617613-7)
Al Presidente della Giunta delle elezioni Sen. Marco Follini (Racc. N° 12454617614-8)
presso: SENATO DELLA REPUBBLICA - Piazza Madama 00186 - Roma

Roma 24 aprile 2009

Oggetto: Violazione da parte del Senato della Repubblica dell'art. 87, comma 1, del Testo Unico delle Leggi Elettorali D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361 e successive modifiche per quanto applicabile.

Leggi tutto...

I finti nemici del Porcellum che siedono in Parlamento

Forse qualcuno ancora lo ricorda: a ridosso delle ultime elezioni politiche fiorirono diverse iniziative che proponevano, per protestare contro il Porcellum, la restituzione o non ritiro delle schede elettorali; nonché la richiesta di verbalizzare i motivi alla base della contestazione.
Sulla scorta dell'esperienza maturata con un'identica iniziativa nel 2001, dalle pagine del sito "Riforme Istituzionali" vennero date alcune indicazioni sul come comportarsi nei seggi, nonché alcuni testi prestampati da far allegare ai verbali di sezione.

Leggi tutto...