14 | 11 | 2019

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

Iniziative

Atti del Convegno: "La revisione dell'art. 81 della Costituzione"

Atti del Convegno: "La revisione dell'art. 81 della Costituzione"
Roma 22 febbraio 2012.
Promosso dall'Associazione "Per la democrazia costituzionale"

Leggi tutto...

L'Associazione "per la democrazia costituzionale" sul progetto di riforma costituzionale "Vizzini"

Lettera al Senato della Repubblica del prof. Gianni Ferrara, per conto e in nome dell'Associazione “Per la democrazia costituzionale”, sulle questioni riguardanti la riforma costituzionale in discussione nella I Commissione del Senato.

Onorevole Senatrice, Onorevole Senatore,
la ragion d’essere dell’Associazione “Per la democrazia costituzionale” ci impone di esprimere un giudizio meditato ma allarmato sul progetto di “Revisione di alcune norme della Costituzione” presentato dal senatore Vizzini il 12 aprile scorso. Ne riassumiamo i motivi.

Leggi tutto...

Report, riunione 23 aprile 2012

Associazione Per la democrazia costituzionale

Report, riunione 23 aprile 2012

Presenti 18 persone; Mimmo Gallo aveva preavvisato della sua impossibilità a partecipare.

 La discussione si è sviluppata intorno a tre questioni:

  1. le proposte di modifica della forma di governo;

  2. l’approvazione della modifica costituzionale dell’art. 81, che ha introdotto il pareggio di bilancio in Costituzione;

  3. la riforma elettorale.

Leggi tutto...

Report: Convegno sulla revisione dell’art. 81

Incontro del 22 febbraio, ex Hotel Bologna, Senato, Roma
Ieri si è svolto dalle 15.30 alle 19 l’incontro per analizzare e discutere la revisione dell’art. 81 della Costituzione, che ha già passato il primo voto delle due Camere. La seconda lettura è prevista per la seconda metà di marzo.

Leggi tutto...

Convegno: revisione art. 81 Cost. - Referendum confermativo

convegno_art81

 
L'Associazione Per la democrazia costituzionale, in vista della seconda ed ultima lettura, a metà marzo, della modifica dell’articolo 81 della Costituzione, e nel timore che possa ripetersi il voto a larghissima maggioranza dei due terzi, precludendo così la possibilità di indire un referendum confermativo, tramite l’attivazione di 5 Consigli regionali o la raccolta di 500mila firme, invita tutte le forze politiche e sociali ad un momento di confronto.

Leggi tutto...