13 | 11 | 2019

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

Iniziative

Revisione Art. 81 Cost.: Appello ai parlamentari per permettere il referendum confermativo

Ai Parlamentari della Repubblica italiana

REVISIONE DELL’ART. 81 COST.

Cara On. Senatrice
Caro On. Senatore
Cara On. Deputata
Caro On. Deputato

Consentite alle cittadine e ai cittadini di pronunciarsi.

Come sai il Parlamento si accinge ad approvare in seconda lettura un progetto di legge costituzionale per la revisione dell’art. 81 al fine di vincolare l’ordinamento italiano al rispetto di parametri macroeconomici fissi, in particolare proibendo – salvo rare eccezioni e imponendo una procedura aggravata – il ricorso all’indebitamento quale strumento di politica economica. Queste misure sono asseritamente il frutto degli impegni assunti in sede europea al fine del coordinamento delle finanze pubbliche dei Paesi aderenti all’Euro, a fronte dell’attuale grave crisi finanziaria.

Leggi tutto...

Inammissibili i quesiti referendari sulla legge elettorale

Comunicato Stampa - Associazione per la democrazia costituzionale

La Corte Costituzionale, come autorevoli costituzionalisti avevano sostenuto, ha dichiarato inammissibili i quesiti referendari proposti dagli on. Parisi e Di Pietro, strumentalmente varati per bloccare il referendum Passigli-Ferrara-Villone.

Leggi tutto...

Convegno: La crisi della democrazia

Convegno

La crisi della democrazia

25 novembre, h 9.30 -18.30

Senato, ex-hotel Bologna - Via di Santa Chiara 4, Roma

Leggi tutto...

Treno delle Donne per salvare la Costituzione

Il 24 settembre manifestazione a Roma per circondare il Parlamento
Le donne di ogni parte d’Italia  si troveranno in piazza Montecitorio
per dire no allo stravolgimento della nostra Carta costituzionale

Leggi tutto...

Il referendum Parisi-Morrone: un’iniziativa conservatrice

Il referendum sulla legge elettorale proposto dal comitato presieduto dal prof. Andrea Morrone ha intercettato la diffusa insofferenza popolare per il sistema elettorale introdotto con la legge Calderoli che viene ormai universalmente considerato un sistema truffaldino che ha espropriato il popolo italiano di ogni residua possibilità di scegliere i propri rappresentanti, trasformando i parlamentari in delegati del Capo politico che li ha nominati.

Leggi tutto...