21 | 09 | 2018

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

Come volevasi dimostrare... elezioni truffa

Dopo le fatiche di oltre un mese per rispondere a quella che è stata una vera e propria campagna terroristica contro il diritto degli elettori di esercitare un diritto di voto reale e non fittizio, pensiamo sia giusto concederci un momento di riflessione per meglio valutare come proseguire con l'iniziativa di protesta contro le elezioni truffa alle quali abbiamo appena assistito.

Per il momento, quindi, la parola ai numeri che, meglio di ogni altro nostro commento, sono di per se stessi significativi della truffa elettorale appena consumata.
Una larga maggioranza di seggi è stata assegnata ad una coalizione che, rispetto alle elezioni del 2006, ha preso molti voti in meno. Le rappresentazioni percentuali sono infatti un altro trucco per nascondere che a queste elezioni un largo numero di elettori, così elevato che avrebbe potuto superare la soglia di sbarramento, in varie forme si è rifiutato di partecipare alla farsa elettorale o è stato escluso dal diritto alla rappresentanza.
Ovviamente, gl'illustri editorialisti che già si sbracciano per magnificarci il passaggio a questa nuova democrazia, si guarderanno bene dal commentare questi dati.
Dopo aver protestato nei seggi, forse acquistare qualche giornale in meno non farebbe male.
    Franco Ragusa
 
 Fonte: www.interno.it  Votanti C-Sx  % C-Sx  Seggi C-Sx  Votanti C-Dx % C-Dx Seggi C-Dx
 Senato 2006 (ITA senza T.A.A. e V.A.)  16.752.401 48,96   148  17.153.978  50,21  153
 Senato 2008  12.456.443  38.01  130  15.507.549  47,32  168
             
 Camera 2006 (ITA senza V.A.)  19.002.598  49.81 340   18.977.843  49,74  277
 Camera 2008  13.686.673  37,55  239  17.063.874  46,81  340