15 | 08 | 2020

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

Una nuova legge elettorale ... per pochi

gli_intoccabiliMonti, la grande Stampa, addirittura l'intero Parlamento, tutti d'accordo: liberalizzazioni, liberalizzazioni, liberalizzazioni!
I farmacisti, i benzinai e i tassisti sono avvisati: largo alla nuova concorrenza. E via anche l'art. 18, perché tutti più licenziabili ed intercambiabili è meglio.
Ma allora, per quale diavolo di motivo, dopo tanto parlare di liberalizzazioni e di concorrenza, quando si tratta di legge elettorale sono tutti d'accordo nell'escogitare soglie di sbarramento sempre più severe e premi di maggioranza che costringono a votare sempre gli stessi?

Liberalizzare, liberalizzare, liberalizzare, il Parlamento, però.