Per cosa votiamo?

Pubblicato Mercoledì, 09 Gennaio 2013 09:06
Scritto da www.riforme.info
valentina vezzaliA leggere le caratteristiche di alcuni nomi che, con ogni probabilità, siederanno nel prossimo Parlamento, stimatissime e stimatissimi professionisti nella loro attività principale, e pensare che con il loro voto potranno essere approvate anche eventuali modifiche della Costituzione, e che il referendum confermativo per le modifiche costituzionali può essere richiesto solo se il Parlamento non le approva a maggioranza dei due terzi ... forse qualche sciocchezza è stata fatta anche dai Padri costituenti.