21 | 09 | 2020

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

M5S e l'ossessione del "Gomblotto"

Grillo-complottoIl pianto paga, come si dice in un sacco di parti.
L'uso improprio dei simboli è una vecchia storia e Grillo sa benissimo che non avrà problemi per quel simbolo uguale al suo, e questo grazie proprio ai paragrafi bis e ter che tanto critica.
Piuttosto, i simboli a rischio sono quelli di Monti e di Ingroia, in quanto totalmente nuovi.
È sufficiente leggere il Testo Unico delle leggi elettorali, art. 14, commi 3, 3 bis e 3 ter, per capire che l'unico che non ha nulla da temere è il Movimento 5 Stelle.
Però, perché non approfittarne per urlare al complotto contro il M5S?