03 | 07 | 2020

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

C'è Golpe e Golpe, qualcuno piace, qualcuno no

grilloGrillo viene a Roma ora, ma il golpe di Napolitano è iniziato 20 giorni fa. (Cos'altro deve fare, il Presidente Napolitano, per essere messo in stato di accusa?)
 
Ma 20 giorni fa, a Grillo faceva comodo dire: "Napolitano ci ha dato ragione, un Governo c'è".
Venti giorni fa, infatti, congelando il processo che porta alla nomina del Presidente del Consiglio, Napolitano impediva al Parlamento di votare per accordare o non accordare la fiducia.
Ma dato che a Grillo andava bene che al Parlamento fosse impedito di votare la fiducia, un bel bravo a Napolitano che gli dava ragione: un governo c'era.
Oggi che il Parlamento vota, e decisamente non ci piace come vota, Grillo insorge.
Ma francamente, meglio un Parlamento che non vota come ci piace, che il Presidenzialismo di fatto che venti giorni fa è stato avallato anche Grillo.