La manovra di Natale

Pubblicato Domenica, 23 Dicembre 2018 12:19
Scritto da www.riforme.info
M5S CostituzioneErano partiti per tagliare le pensioni d'oro, se la son presa a partire da quelle al di sopra tre volte la minima.
Erano partiti con il reddito di cittadinanza, sono finiti per varare una tessera di povertà per pochi e da utilizzare per spese morali (peraltro ancora non è finita, visto che il tutto diverrà nero su bianco con un futuro decreto).
Dovevano abolire la Fornero, hanno invece aperto solo delle finestre per un'uscita anticipata e finanziata solo per tre anni (con tutto quanto ne consegue riguardo all'assegno finale); e se provi ad arrotondare con qualche lavoretto, guai, perché non si può cumulare.
Erano partiti che con quota cento si sarebbero liberati tanti posti di lavoro per i disoccupati, ma poi hanno pensato bene di bloccare per tutto il 2019 le assunzioni nella Pubblica amministrazione.
Dovevano aprire il Parlamento come una scatoletta di tonno, e in effetti lo hanno fatto: non nel senso auspicato, ribadendone la centralità, loro che salivano sui tetti a difesa della Costituzione, bensì rendendolo inutile.
Cari grillini, ci si ferma qui, solo perché è Natale e siamo, non proprio tutti, più buoni.