16 | 12 | 2019

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

Appello per l'introduzione di un sistema elettorale proporzionale

L'Associazione per la Democrazia costituzionale, lancia un appello per l'introduzione di un sistema elettorale proporzionale che abbia come primo requisito la coerenza con la Costituzione.
Una nuova legge elettorale, conforme alla Costituzione, escludendo ogni forma di indicazione o di investitura di un capo politico di partito o di coalizione, deve perseguire questi tre obiettivi:
 
a) Ripristinare il  principio democratico della rappresentanza e restituire agli elettori la possibilità di scegliersi i propri rappresentanti;
b) Superare la semplificazione dualistica e artificiosa del sistema politico, liberandolo dalla camicia di forza di un bipolarismo forzato;
c) Favorire la governabilità attraverso il ripristino del metodo democratico fondato sulla centralità del Parlamento.

Occorre, pertanto, prefigurare un sistema elettorale, nel quale sia garantito che la trasformazione dei voti in seggi rispecchi – in modo proporzionale – il pluralismo delle domande politiche e sociali presenti nel  corpo elettorale.

Associazione per la democrazia costituzionale

Gianni Ferrara
Domenico Gallo
Claudio De Fiores
Pietro Adami, Cesare Antetomaso, Nicola Atlante, Gaetano Azzariti
Antonia Baraldi Sani, Imma Barbarossa, Francesco Bilancia
Sergio Cararo, Stefano Falcinelli, Luigi Ferrajoli, Irene Del Prato
Raniero La Valle, Mario Montefusco, Gianluigi Pegolo, Anna Pizzo
Tiziano Rinaldini, Franco Ragusa, Franco Russo, Giovanni Russo Spena
Ersilia Salvato, Cesare Salvi, Pino Quartana.
          
Roma, 22 settembre 2010