24 | 01 | 2020

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

Referendum, rischio bocciatura incerti 4 giudici della Consulta

Al momento, sui 15 giudici, solo sei sono favorevoli e cinque contrari. I timori della Corte si concentrano sul pericolo che si crei un vuoto normativo se passano i quesiti. Mercoledì la decisione.

ROMA - Il commento più esplicito: "Questa volta è un casino...". Quello più elegante: "Ammettiamolo, non è una passeggiata". Quello più problematico: "Ci troviamo di fronte a una questione che tutto è, fuorché banale". Il più realistico: "La decisione non è affatto scontata". Proprio così. A una settimana dalla seduta della Consulta sui due quesiti che chiedono di abrogare la legge elettorale Calderoli del 2005 - meglio nota come Porcellum - la partita è apertissima. Sei giudici per il sì, cinque per il no, ben quattro incerti.

Prosegui la lettura su repubblica.it