24 | 09 | 2017

Referendum Costituzionale 2016

Scheda 5: La nuova Costituzione in 11 punti

Versione e contro versione delle questioni sulle quali saremo chiamati a decidere con il Referendum del 4 dicembre.

Scheda 4: Referendum propositivi e quorum nella revisione Renzi-Boschi: non è affatto oro quello che luccica

A cura di Franco Ragusa

Con un unico voto prendere o lasciare, nel minestrone che saremo chiamati a votare il 4 dicembre sono presenti importanti novità circa gli strumenti di cosiddetta democrazia diretta: Referendum abrogativi e Referendum propositivi.



www.riforme.net - www.riforme.info

Scheda 3: Accentramento dei Poteri nelle mani del Governo e del Presidente del Consiglio

a cura di Franco Ragusa

È vero o no che con la revisione della Costituzione targata Renzi-Boschi si accentrano i poteri nelle mani del Governo e, in modo particolare, nelle mani del Presidente del Consiglio?

Riforme Istituzionali
Schede di approfondimento su Italicum e riforma costituzionale Renzi-Boschi

www.riforme.net - www.riforme.info

    Scheda 2: Italicum e (nuova) Forma di Governo

a cura di Franco Ragusa

All'art. 55, comma 4, la riforma attribuisce alla sola Camera dei deputati la titolarità del rapporto di fiducia con il Governo.

Tutti gli articoli dal 92 al 96, che nello specifico riguardano il Governo, non subiscono modifiche, se non di mero coordinamento.

Riforme Istituzionali
Schede di approfondimento su Italicum e riforma costituzionale Renzi-Boschi

www.riforme.net - www.riforme.info

    Scheda 1: Nuovo Senato ed abolizione del bicameralismo paritario

a cura di Franco Ragusa
Con la riforma il Senato si riduce a soli 95  senatori, eletti indirettamente e provenienti dai Consigli regionali e dai Comuni (Sindaci), più 5 nominati dal Presidente della Repubblica per non più di sette anni, più gli Ex-Presidenti.
La durata del mandato dei 95 senatori eletti indirettamente coincide con quella degli Organi delle istituzioni territoriali dai quali sono stati eletti.
Sotto il profilo degli obblighi costituzionali, il nuovo art. 69 non prevede che i senatori debbano ricevere un'indennità stabilità dalla legge.
Riassumendo, un taglio complessivo di 220 membri rispetto all'attuale Senato.