20 | 11 | 2018

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

Giornate nazionali sul diritto del lavoro - 13 e 14 gennaio 2011

convegno-GD_23-01LA RIFORMA DEL PROCESSO DEL LAVORO
Un'interpretazione costituzionalmente orientata

La legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) incide profondamente sui diritti dei lavoratori, sugli spazi della giurisdizione, sul ruolo del sindacato e della contrattazione collettiva.
Tende a rendere paritario il rapporto tra le parti del rapporto di lavoro, senza tenere conto della condizione di particolare debolezza del lavoratore.
Favorisce il ricorso all'arbitrato, nonostante il marcato squilibrio di potere tra datore di lavoro e lavoratore.
Comprime i poteri interpretativi del giudice, limitando il controllo sui provvedimenti datoriali ai presupposti di legittimità e non al merito.
Esalta l'istituto della certificazione trascurando l’esigenza inderogabile di garantire l'effettiva volontarietà degli atti di disposizione del lavoratore.
Rende più difficile la reazione contro i licenziamenti illegittimi e gli atti di recesso dai rapporti di lavoro flessibili, prevedendo per il lavoratore un doppio termine, a pena di decadenza e di inefficacia.

Giuristi Democratici e Magistratura Democratica discutono della riforma della giustizia del lavoro in una giornata nazionale di approfondimento, riflessione giuridica e informazione.
Gli incontri si svolgeranno il 13 e il 14 gennaio 2011 nelle maggiori città italiane con la partecipazione di docenti, magistrati, avvocati, rappresentanti delle organizzazioni sindacali.

A Roma il convegno si terrà:
Giovedì 13 gennaio 2011, ore 12-17
Aula Europa – Corte d'Appello Lavoro-Penale, Via R. Romei, 2 (P.le Clodio)

Coordina
- Glauco Zaccardi

Relazioni di
- Matilde Bidetti
- Giovanni Cannella
- Bruno Cossu
- Linda D'Ancona
- Carlo Guglielmi
- Sergio Mattone
- Massimo Pagliarini
- Amelia Torrice

La partecipazione è gratuita.
Per informazioni: www.giuristidemocratici.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..