19 | 08 | 2019

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

Ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato: le ragioni giuridiche e sociali per l’abolizione del reato

SI CHIEDE L’ABOLIZIONE  
dell’articolo 10 bis del Testo unico sull’immigrazione, che considera reato l’immigrazione clandestina, introdotto dalla legge Maroni del luglio 2009, nel quadro delle tre proposte di legge di iniziativa popolare dirette a introdurre il delitto di tortura nel codice penale, a modificare la legge Fini - Giovanardi sulle droghe e a ripristinare la legalità nelle carceri affollate.

Roma - Mercoledì 3 luglio 2013 ore 9,30 – 12,30
presso l’Aula Magna dell’Ospedale Forlanini – p.zza  Carlo Forlanini, n. 1 
 
Introduce: Arturo Salerni, Progetto Diritti

Intervengono:

Danilo Leva, Responsabile Giustizia del Partito Democratico

Luigi Manconi, Presidente Commissione del Senato della Repubblica per la tutela e promozione dei diritti umani

Aldo Morrone, Direttore Generale dell’ Ospedale Generale San Camillo Forlanini

Luigi Nieri, Vice Sindaco di Roma

Mauro Palma, Presidente della Commissione ministeriale per gli interventi in materia penitenziaria

Ileana Piazzoni, Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati (S.E.L.)

Giovanni Russo Spena, Responsabile giustizia del Partito della Rifondazione Comunista

Luca Santini, Progetto Diritti

Giulia Sarti, Commissione Giustizia della Camera dei deputati (Movimento 5 stelle)

Nel corso dell’incontro sarà possibile sottoscrivere le tre proposte di legge