10 | 12 | 2019

Versione CMS del sito www.riforme.net - Per gli anni precedenti, sito aggiornato al 9 aprile 2014 causa problemi al database

Province rimangono, ma elette da sindaci

ROMA - Novità in arrivo per le Province. Non ci sarà alcuna abolizione, ma un cambiamento nella legge elettorale che le disciplina con, secondo il governo, notevoli risparmi. Il disegno di legge, approvato in Consiglio dei ministri, ha approvato in via prevede l'elezione di secondo grado per i Consigli provinciali e per il presidente della Provincia: saranno i sindaci e i consiglieri comunali ad eleggerli. Il risparmio atteso dal nuovo sistema sarà di 120 milioni di Euro per lo Stato e di circa 199 milioni di Euro per le Province.

Prosegui la lettura su ilmessaggero.it